CATEGORIE DI PESO

  • Bantamweight – Da 57 kg a 61 kg
  • Featherweight – Da 61 kg a 66 kg
  • Lightweight – Da 66 kg a 70 kg
  • Welterweight – Da 70 kg a 77 kg
  • Middleweight – Da 77 kg a 84 kg
  • Light Heavyweight – Da 84 kg a 93 kg
  • Heavyweight – Da 93 kg a 120 kg

DURATA DELL’INCONTRO

  • I match Pro si svolgeranno sulla lunghezza di 3 round da 5 minuti
  • I match Semi-Pro si svolgeranno sulla lunghezza di 2 round da 5 minuti
  • I match Light si svolgeranno sulla lunghezza di 3 round da 2 minuti
  • Fra round e round l’ intervallo sarà di un minuto.

REGOLAMENTO PRO

  • In piedi è permesso colpire l’avversario con pugni, gomitate, ginocchiate e calci al volto e al corpo.
  • A terra è permesso colpire l’uomo  con pugni e gomitate al volto e al corpo  e con ginocchiate e calci solo al corpo.

REGOLAMENTO SEMI-PRO

  • In piedi è permesso colpire l’avversario con pugni, ginocchiate e calci al volto e al corpo.
  • A terra è permesso colpire l’uomo  con pugni al volto e al corpo  e con ginocchiate e calci solo al corpo.

 REGOLAMENTO LIGHT

  • Non è permesso colpire in un modo tale da provocare un knock out. E’ previsto il richiamo ufficiale per ogni azione che provochi o soltanto tenti di provocare un danno all’avversario. E’ prevista la squalifica immediata al secondo richiamo ufficiale.
  • In piedi è permesso colpire l’avversario con pugni, gomitate, ginocchiate al volto e al corpo.
  • A terra è permesso colpire l’uomo  con pugni e gomitate al volto e al corpo  e con ginocchiate e calci solo al corpo.
PROTEZIONI
  • Regolamento Pro: paradenti, conchiglia, guanti 4oz.
  • Regolamento Semi-Pro: paradenti, conchiglia, guanti 6oz.
  • Regolamento Light: paradenti, conchiglia, guanti 60z, gomitiere, paratibie, caschetto.

RISULTATO

  • Vittoria per SOTTOMISSIONE attraverso tap out fisico o verbale.
  • V ittoria per KO.
  • Vittoria per TKO tramite interruzione dell’incontro da parte dell’arbitro.
  • Vittoria per DECISIONE tramite cartellini alla fine del tempo regolamentare.
  1. Decisione unanime.
  2. Decisione a maggioranza.
  • PARITA’ tramite cartellini alla fine del tempo regolamentare.
  1. Parità all’ unanimità.
  2. Parità a maggioranza.

Gli incontri con regolamento Light faranno parte di un torneo e in caso di parità ogni giudice dovrà esprimere una preferenza per decretare un vincitore.

SQUALIFICA  & PENALITA’

  • L’arbitro  decide in caso di mancato rispetto del regolamento o di un gesto antisportivo se applicare una squalifica immediata o attribuire una penalità tramite un richiamo ufficiale, che sottrae un punto sul tabellino di ogni giudice. Gesti antisportivi: colpire con la testa, accecare, mordere, tirare i capelli, colpire i genitali, applicare micro leve alle dita, colpire la nuca o la colonna vertebrale, afferrare i pantaloncini, le corde o la rete, utilizzare un linguaggio offensivo, non rispettare le istruzioni dell’arbitro, fuggire il combattimento.

RESTART

  • L’arbitro fa ripartire il combattimento quando i fighters si trovano in una situazione di inattività e non  lavorano per migliorare la loro posizione o per concludere l’incontro.

 DECISIONE

  • Tutti gli incontri verranno valutati da 3 giudici, ciascuno dei quali decreterà un proprio punteggio per ciascun round dell’incontro.
  • Tutti gli incontri verranno giudicati in base a quello che è definito il 10 point must system. In base a questo sistema verrà giudicato ogni round separatamente e 10 punti verranno attribuiti al vincente, 9 punti o meno al perdente e in caso di parità verranno attribuiti 10 punti a ciascun fighter.
  • I giudici valuteranno il round in base  alle tecniche di MMA realizzate in modo efficente quali tecniche di striking, tecniche di grappling, aggressività, difesa e controllo dell’area di combattimento.
  • Le tecniche di striking sono valutate giudicando il numero effettivo di colpi legali, forti ed efficaci messi a segno.
  • Le tecniche di grappling sono valutate giudicando il numero effettivo di takedown eseguiti con successo, ribaltamenti, controllo di posizioni di monta, passaggi di guardia e l’uso di una guardia attiva e pericolosa.
  • L’aggressività è valutata giudicando quale fighter dimostra più attività, più iniziativa e più intenzione di concludere l’incontro muovendosi avanti.
  • La difesa è valutata giudicando quale fighter dimostra maggiore capacità di non essere colpito, di annullare tentativi di takedown e ribaltamento mentre nel contempo replica con efficaci contrattacchi.
  • Il controllo dell’area di combattimento è valutata giudicando quale fighter detta il ritmo, la posizione in piedi e/o a terra e il realizzarsi di opportunità di striking e/o sottomissione.
  • I seguenti criteri di giudizio sono usati dai giudici nel momento in cui viene attribuito il punteggio del round.
  1. 10-10 quando entrambi i fighter appaiono combattere allo stesso livello e nessuno dei due contendenti mostra un chiaro dominio nel round.
  2. 10-9 quando un fighter vince il round con poco margine.
  3. 10-8 quando un fighter domina il round in modo netto.
  4. 10-7 quando un fighter domina il round in modo schiacciante.
  • I giudici giudicano il round in base a una scala duttile di valori tenendo conto del tempo in cui i fighter combattono in piedi e a terra, come segue:
  1. Se i fighter svolgono la maggior parte del round a terra le tecniche di grappling verranno valutate maggiormente e le tecniche di striking verranno valutate in modo minore.
  2. Se i fighter svolgono la maggior parte del round in piedi le tecniche di striking verranno valutate maggiormente e le tecniche di grappling verranno valutate in modo minore.
  3. Se i fighter svolgono il round equamente combattendo in piedi e a terra, le tecniche di striking e le tecniche di grappling verranno valutate in modo uguale.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: